30 Apr 2020

Modello di Simulazione ad Agenti applicato ai comportamenti sociali determinanti la dinamica di pandemie – Parte 2

Introduzione

Abbiamo realizzato un modello basato su agenti artificiali che descrive alcuni aspetti della dinamica di diffusione del COVID-19, in particolare gli aspetti legati al legame tra comportamenti sociali e dinamica di contagio. Partendo dalla prima parte di questo articolo[1], pubblicata il 2 aprile, abbiamo indagato come sia possibile collegare una particolare tipologia di attitudine socio culturale ad alcuni effetti sulla letalità dell’epidemia. Come dato di partenza mostriamo l’effetto che l’epidemia ha avuto in termini di differenza tra il numero di deceduti nel primo trimestre del 2019 e il primo trimestre 2020, in 1.698 comuni italiani [2]. Una volta stabilito come l’incidenza del virus sia stata molto irregolare, ipotizziamo, tramite il modello simulativo descritto nella precedente pubblicazione [1] opportunamente rivisto, che una delle cause possano essere alcuni comportamenti sociali.

Autori dello studio:

Federico Cecconi – CSO QBT Sagl, UCM Professor in Artificial Intelligence

Alessandro Barazzetti – Head of R&D, QBT sagl – Professor in Data analysis and advanced forecasting techniques, UCM Higher Education Institution Malta and Swiss Campus – Gen. Dir. Science Adventure Sagl Switzerland.

 
Scarica studio

 

Covid-19 pandemic from Ud’Anet UCM on Vimeo.

Leave a Reply

undici − 6 =